post recenti

LIMAV e PENCO BIOSCIENCE esprimono congiunti, il loro disappunto e parere contrario sia sulla reiterazione dell’uso di tecniche di “ricerca” false ed arcaiche come la sperimentazione animale (S.A.) sia sulla ritrattazione da parte della Regione Piemonte circa la destinazione dei fondi destinati alla ricerca, riportando l’erogazione sulla S.A. e non sui metodi sostitutivi alla S.A.

Cari soci e simpatizzanti LIMAV, quest’anno abbiamo organizzato due convegni a Pavia ed a Roma, al quale hanno partecipato scienziati di grande rilevanza internazionale per il mondo dell’antivivisezionismo scientifico, allo scopo di divulgare i metodi alternativi in sostituzione alla sperimentazione sugli animali.
Abbiamo in programma diversi progetti per raggiungere il nostro obiettivo, ma per realizzare tutto questo abbiamo bisogno anche del vostro aiuto.
Con il nuovo Statuto, non è più vincolante avere una laurea in materie scientifiche per iscriversi alla LIMAV Italia, quindi adesso tutti coloro i quali condividono il nostro obiettivo, possono far parte dell’associazione compilando un modulo, oppure sostenerci con un contributo volontario.

Prof.ssa Mirta Bajamonte – Biomedico, Biotecnologo, Università Ludes (Malta), Vice-Presidente LIMAV Italia

L’intervento della Prof. ssa Bajamonte alla Conferenza svoltasi a Palazzo Montecitorio per i 30 anni della LIMAV – Analisi e proposte per i metodi alternativi di ricerca scientifica specie specifica:

Sono molto lieta di far parte del tavolo di lavoro di e di essere qui: a questo luogo mi lega un rapporto familiare perché ho avuto mio padre parlamentare per 15 anni, impegnato nell’ambito della sanità. Essendo sempre stato un esperto di trapianti d’organo, ha portato la sua esperienza in Commissione Sanità ed è stato poi l’autore della legge sulla donazione di organi, sul trapianto di fegato tra viventi ed è colui che ha creato il Centro Nazionale Trapianti. Oggi si ritrova una figlia che invece vuol mettere in piedi un progetto di ricerca su organi e tessuti umani, per soppiantare i trapianti d’organo. 

Prof.ssa Costanza Rovida, Phd, CAAT Europe Reach Mastery

L’intervento della Prof. ssa Rovida alla Conferenza svoltasi a Palazzo Montecitorio per i 30 anni della LIMAV – Analisi e proposte per i metodi alternativi di ricerca scientifica specie specifica:

“Buongiorno, è un onore essere in questa sala così bella, in questo edificio così prestigioso. Io sono la meno cattedratica del gruppo, nel senso che collaboro con “CAAT-EUROPE ovvero il centro per le alternative ai test sugli animali dal 2010, anno di costituzione. Al tempo stesso lavoro per una società italiana di consulenza che si chiama “TEAM MASTERY” dove facciamo i dossier di registrazione delle sostanze chimiche. Dunque, ciò significa che io davvero cerco, ma purtroppo non riesco sempre, a mettere in pratica tutto quello che si fa, attraverso le Università sui metodi in vitro.

Prof. Thomas Hartung – ex Direttore dell’ECVAM attualmente Professore presso la Facoltà di Sanità Pubblica dell’Università Jhon Hopkins di Baltimora

L’intervento del Prof. Hartung alla Conferenza svoltasi a Palazzo Montecitorio per i 30 anni della LIMAV – Analisi e proposte per i metodi alternativi di ricerca scientifica specie specifica:

Buongiorno. Grazie per l’invito ed anche per le gentili parole. So che francamente il mio italiano ha preso un po’ di ruggine, dopo otto anni fuori dal paese, ma ritornare è sempre un grande piacere. Passiamo, come tutti gli anni, l’estate al lago Maggiore, dove io ho lavorato con la commissione europea per otto anni. Nel 2002, quando sono arrivato qui, ero un giovane professore di farmacologia ed in questa disciplina si utilizzano animali. Utilizziamo anche delle cellule. Utilizziamo i pazienti e anche persone sane, per testare le varie sostanze. Noi sappiamo molto bene che gli animali danno solo un piccolo contributo all’informazione, ma tanti esperimenti differenti danno una idea di ciò che funziona e ciò che non funziona.

E il fatto importante è che il 97% degli esperimenti che danno risultati positivi negli animali, falliscono negli uomini.

Prof. Bruno Fedi – Presidente onorario Limav Italia, Primario Ospedaliero di Anatomia Patologica

L’intervento del Prof. Fedi alla Conferenza svoltasi a Palazzo Montecitorio per i 30 anni della LIMAV – Analisi e proposte per i metodi alternativi di ricerca scientifica specie specifica:

 “In tutti questi anni, da quando la Limav si è costituita, la ricerca ha fatto passi da gigante. Il rapporto uomo-natura non si è adeguato.

Premio Farmindustria 2017 di 3.000 € a ricercatori laureati in discipline scientifiche under 35 che presentino un lavoro scientifico in materia di metodi alternativi nella ricerca e sviluppo di prodotti farmaceutici.

La data di scadenza per la presentazione delle domande è stata prorogata al 16 ottobre 2017